Masseria Alfano

BlogAffinamento del vino: ognuno il suo legno

Affinamento del vino: ognuno il suo legno

L’affinamento del vino è uno dei processi fondamentali per la produzione di vini di qualità.

 

Il processo di affinamento del vino.

Terminata la fermentazione alcolica il vino appena prodotto è di solito molto duro con sentori erbacei, a livello organolettico.

Con il passare del tempo e attraverso dei processi di affinamento, come la fermentazione malo-lattica, il vino evolve e risulta più elegante.

L’affinamento del vino è uno di quei fattori fondamentali per la generazione di vino di qualità promuovendone la sua stabilità nel tempo. Esistono molti metodi che favoriscono un affinamento del vino a seconda dell’obbiettivo che l’enologo vuole percorrere.

Tra i mezzi più utilizzati per il processo di affinamento del vino abbiamo le botti di legno.

 

Foto di Veneta Botti

 

Le botti di legno:

Già nel 1800 si capì come il vino che sostava in legno, aveva un vantaggio evolutivo e diventava più amabile.

Nei tempi moderni è pratica comune per le aziende vinicole utilizzare le botti di legno per afifnare il proprio vino.

Esistono vari scopi per cui si utilizzano le botti di legno:

  1. affinamento del vino per sviluppo sentori terziari legati e riduzione del senso tannico.
  2. fermentazione del vino (principalmente vini bianchi)

Sono numerosi tipi di legno utilizzati in enologia per la costruzione di botti; tra questi ricordiamo:

  1. Allier Rovere: cresce in Francia ed è utilizzato per le sue componenti vanigliate e tan­nini che possono garantire prolungati affinamenti.
  2. Nevers Rovere: cresce nella Valle della Loira in Francia ed ha caratteristiche simili al precedente.
  3. Slavonia Rovere:  è un legno meno pregiatodei precedenti, proveniente dalla Croazia orientale, e viene principlamente utilizzato per la produzione di botti di grandi dimensioni.
  4. Castagno: è un legno che possiede una grande quantità di tannini e cede il legno del castagno contiene un’elevata quantità di tannini e cede molto colore.
  5. Americano Rovere: proveniente dagli Stati Uniti (Pennsylvania e Minnesota) può cedere al vino grandi aromi di spezie.

Inoltre anche i formati delle botti sono di diverse dimensioni a seconda dell’obiettivo enologico; è importante ricordare come minore è la dimensione della botte maggiore sarà la quantità di sostanze cedute dal legno al vino.

 

Noi utilizziamo principalmente legni francesi di varia origine e dimensione, per produrre i nostri vini,  in modo da combinare al meglio le caratteristiche delle botti.

 

Post a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »
X